fbpx
a

Aperiri vivendum has in. Eu fabellas deseruisse mea, hinc solum tractatos vim ad, ut quem voluptua nam. Ei graeci oblique perci.

Recent Posts

    Sorry, no posts matched your criteria.

Donare, ma non a caso

Se vi è mai capitato di affrontare lavori di ristrutturazione in casa, sapete che non è proprio una passeggiata. Fra l’impresa da seguire, i costi da controllare, i tempi da gestire, l’unica certezza è la data di inizio lavori.

L’anno scorso, parte del ricavato del nostro evento We Run – Libere di correre è stato donato all’Associazione Protezione della Giovane che offre accoglienza a donne vittime di violenza o in situazioni di grande difficoltà. A donne e ai loro bambini, perché ricordiamoci sempre che la violenza non è solo una questione fra adulti, ma spesso coinvolge i più piccoli. Provate a pensare: se avete fatto fatica a digerire una lite fra i vostri genitori, cosa dev’essere vedere il proprio padre, cioè una figura di riferimento importante, che usa violenza sulla propria madre? Salta tutto: modelli educativi, rapporti affettivi, percezioni di sé e degli altri. Lo so, stiamo divagando e questo è un tema che merita un approfondimento a parte.

I bambini esposti a violenza domestica mostrano gli stessi cambiamenti a livello cerebrale dei veterani di guerra.

University College di Londa

Torniamo alla nostra donazione. Quando organizziamo un evento a scopo benefico, facciamo sempre molta attenzione a scegliere progetti concreti, che possano avere un impatto reale sulla vita e sul futuro delle donne. Sarebbe molto più semplice donare e basta, e poco importa dove vanno i soldi. Ma noi siamo pignoli e vogliamo conoscere la strada che faranno quei denari. Quelli che voi con il vostro sostegno ci aiutate a raccogliere. E quindi diventa ancora più importante accertarci che siano spesi bene.

 

Nel 2018 abbiamo contribuito a finanziare la ristrutturazione di un appartamento destinato alla prima accoglienza di donne bisognose, che non sanno a chi rivolgersi e hanno necessità di un luogo protetto in cui sentirsi al sicuro. Si tratta di un alloggio abbastanza grande da ospitare una mamma coi suoi bambini, al piano terra e quindi di facile accesso.

Qui potete trovare alcune foto sullo stato di avanzamento dei lavori. La casa sta prendendo forma. Certo c’è ancora molto lavoro da fare, ma non è bello sapere che un giorno non troppo lontano, fra quelle mura, una famiglia ritroverà un po’ di serenità?

Ora, se avete capito di che pasta siamo fatti, sapete già che siamo al lavoro per We Run 2019. A proposito, le iscrizioni sono aperte e i progetti che sosteniamo quest’anno sono addirittura due!