fbpx
a

Aperiri vivendum has in. Eu fabellas deseruisse mea, hinc solum tractatos vim ad, ut quem voluptua nam. Ei graeci oblique perci.

Recent Posts

    Sorry, no posts matched your criteria.

L’emergenza chiama, Specchiasol risponde

Leggiamo di continuo notizie su quanto sia difficile reperire materiali utili, in primo luogo al personale medico, per difendersi dal contagio del coronavirus. Le mascherine, quando si trovano, hanno costi spropositati e anche il gel igienizzante non se la passa tanto meglio, soprattutto quando si guarda al prezzo.

Sappiamo però quanto è importante lavarsi spesso le mani, per non portare il virus a contatto con le mucose dell’apparato respiratorio. Le soluzioni idroalcoliche e i gel igienizzanti, sono valide alternative al lavaggio delle mani e utilissime soprattutto in campo medico.

La buona notizia è che ci sono realtà che si attivano e provano a cambiare le cose. Fra queste ci piace ricordare Specchiasol, nostro sponsor dello scorso evento We Run – Libere di correre, che ha deciso di aiutare alcune strutture sanitarie della provincia veronese. L’azienda, su inizitiva del suo Presidente Giuseppe Maria Ricchiuto, ha scelto di donare alcune forniture di gel igienizzante, così difficile da produrre, trovare e distribuire in questo momento a causa delle restrizioni governative per il contenimento del virus.

Specchiasol è riuscita a offrire 3.000 pezzi di gel igienizzante all’ospedale di Villafranca, 1.000 pezzi alla Clinica Perderzoli di Peschiera e 480 pezzi all’ospedale di Bussolengo.

Far parte di una comunità vuol dire anche mettere a disposizione di tutti le proprie competenze nei momenti di difficoltà. Da quasi cinquant’anni abbiamo a cuore la salute dei nostri clienti” – ha dichiarato il Dott. Ricchiuto.

Siamo vicini a tutte le persone in difficoltà in questo momento e in particolar modo a chi lotta in prima linea tutti i giorni per il bene comune, consci che solo rispettando le regole potremo uscire da questa situazione”.

Un pensiero che non possiamo che condividere, consapevoli che anche noi dobbiamo continuare a fare la nostra parte. #iorestoacasa