fbpx
a

Aperiri vivendum has in. Eu fabellas deseruisse mea, hinc solum tractatos vim ad, ut quem voluptua nam. Ei graeci oblique perci.

Recent Posts

    Sorry, no posts matched your criteria.

Dalla casa alla causa: il sostegno di un’azienda illuminata

La vita non smette di riservarci sorprese. Le belle sono benvenute, le brutte vorremmo evitarle ma sono quelle che ci costringono a metterci in discussione. L’impatto della pandemia nelle nostre vite è stato dirompente. Ci ha obbligato a rivedere abitudini, atteggiamenti, modo di lavorare e persino di vivere la nostra casa. D’altronde chi avrebbe mai immaginato di trascorrerci così tanti mesi?

È stata però un’occasione per guardare con occhi nuovi ad ambienti che abbiamo sempre dato per scontati. Spazi in cui di solito passiamo una manciata di ore al giorno. Così ci siamo accorti che le nostre case sono diventate dei luoghi “mordi e fuggi”, più di passaggio che realmente vissuti. Sono saltate all’occhio le cose che non funzionano: la disposizione poco pratica di alcuni mobili, la luce che per lavorare non è abbastanza, l’aria che manca se non apriamo le finestre.

Se noi lo abbiamo compreso solo di recente, non si può dire lo stesso per VELUX, azienda che da quasi 80 anni ci racconta come usare due elementi naturali, la luce e l’aria, per vivere meglio gli spazi domestici. Elementi che hanno anche un impatto positivo sul nostro benessere psico-fisico.

“Casa” però non è sempre sinonimo di nido caldo e accogliente in cui sentirsi protetti e VELUX, che illumina milioni di abitazioni con le sue finestre per tetti, lo sa bene. Non è un caso quindi se l’azienda ha raccolto, ancora una volta, il nostro appello, riconfermando per il quarto anno di seguito il suo sostegno all’evento We Run – Libere di correre. Un gesto simbolico per portare sempre “più luce alle donne” e contrastare la violenza di cui sono spesso oggetto.

Casa non è sempre un nido caldo e accogliente in cui sentirsi protetti

Il 2020 ha visto nella sua fase peggiore un picco di chiamate e denunce verso i numeri di emergenza e i centri antiviolenza in tutta Italia. E chissà quante donne avrebbero voluto chiedere aiuto ma non ne hanno avuto il coraggio, temendo per la propria incolumità o per quella dei propri cari.

We Run – Libere di correre è un evento unico nel suo genere: una manifestazione motoria a scopo benefico che non regala medaglie o premi. Non ci sono classifiche, solo la voglia immensa di combattere un male del nostro tempo e sostenere attraverso il contributo di aziende illuminate – e di ciascuno di voi – le associazioni che sono in prima linea e che hanno tutta l’esperienza necessaria per aiutare in modo concreto le donne in difficoltà.

Di doman non c’è certezza sosteneva Lorenzo de Medici in una ballata del 1490, insegnandoci che la vita va vissuta in ogni istante, senza rimandare nulla al domani. E il momento che stiamo attraversando ci dovrebbe insegnare altrettanto. Che ogni attimo è prezioso, che ogni occasione è persa: anche per aiutare, anche per dire basta.

Se anche tu vuoi prenderti a cuore la nostra causa, diventa Ambassador We Run e iscriviti al nostro Gruppo Facebook. Lavori per un’azienda che potrebbe supportarci? Fatti portavoce dell’evento e scrivi a info@angelsinrun.it.