a

Aperiri vivendum has in. Eu fabellas deseruisse mea, hinc solum tractatos vim ad, ut quem voluptua nam. Ei graeci oblique perci.

Recent Posts

    Sorry, no posts matched your criteria.

CHI SIAMO

Il direttivo

Anna Marostica

PRESIDENTE

Precisa come una tedesca, puntuale come una svizzera, spontanea come un bambino ed esplosiva come un vulcano. Sono Anna, veronese doc, genuina e classe ’78 innamorata della natura e della vita all’aria aperta. Pedalo, corro e scio, insomma ho ribattezzato il triathlon unendo le mie tre grandi passioni. Risultati? Con Ciclabiliamo ho iniziato a esplorare il mondo su due ruote, con la corsa ho raccolto migliaia di euro per aiutare donne in difficoltà e con lo sci mi è venuta la FISSA (Soccorso sci alpino) di salvare gli altri. Credo nello sport perché è un ponte che unisce persone diverse e crea relazioni, produce energia e l’energia è vita. Insomma, l’avete capito. Corro perché amo mangiare!

Elen Bono

VICE PRESIDENTE

Bolzanina di nascita, veronese d’adozione, con un punta di Sicilia nel sangue. Sono Elen, senza H nè doppia L. Classe 1971 mi definisco una diversamente giovane, forse perché in fondo mi sento sempre una 25enne. Donna, mamma di 2 e marketing girl, divido la mia vita fra casa, lavoro e passioni, un salto mortale alla volta. Nonostante il tempo non sia mai abbastanza, riesco a ritagliarmi qualche momento qua e là per infilarmi le scarpe da running e correre. Niente gare o medaglie, solo svago e ossigeno per corpo e mente. Perché se stai bene con te stessa, stanno bene anche le persone intorno a te.

Sabina Ruzza

CONSIGLIERE

Sono Sabina, veronese classe 62 con un’innata passione per la montagna e la natura. Mi piace definirmi uno spirito libero, forse perché sono allergica alle costrizioni, alle ingiustizie e ai giri di parole che non portano da nessuna parte. Nella vita ho imparato che un bicchiere mezzo pieno regala molte più soddisfazioni di uno mezzo vuoto. E dato che di vita ne abbiamo una sola, io ho scelto di viverla fino in fondo, intensamente. Amo correre perché mentre il mio corpo si ossigena e si rigenera, i miei occhi fanno il pieno di bellezza. Se poi correndo riesco anche ad aiutare gli altri, non ci sono proprio più scuse per stare sul divano!

Umberto Antolini

CONSIGLIERE

Capello argentato e physique du rôle, sono Umberto, classe ’54 e combatto l’anagrafe con uno spirito da eterno ragazzino. Sportivo da sempre non mi sono mai fatto mancare niente, dalle moto alla bici, fino alla corsa (sulle donne non rispondo). Puntuale, sorridente, allegro e di compagnia, amo correre in gruppo per allenare il corpo e anche la ciàcola. Quanto ai miei difetti c’è un solo modo per scoprirli: venire a correre con me! E ricordate… le scarpette da running non fanno solo star bene, ma risolvono tanti problemi.

Angelo Bonvicini

CONSIGLIERE

Mi chiamo Angelo. Penserete che già solo per il nome non poteva esserci un Angel più azzeccato di me. Ma vi sbagliate! Mezzo secolo superato e occhi azzurri (come un cherubino?) sono un uomo di sostanza: poche parole ma ben dette –  anche fuori dai denti – carattere schietto, lupo solitario quando serve e anticonformista. Appassionato di motori ma non di gare su strada, mi piace il contatto con la natura, soprattutto quando pratico sport. Adoro viaggiare e bere buon vino, che fa rima con Alpino, il corpo a cui devo una certa fierezza. Che fa rima con “buona forchetta”.

CHI SONO

Gli Angels in Run

Nell’immaginario comune un angelo è una figura protettiva, né uomo né donna, ma un custode che ci guarda le spalle e ci impedisce che ci accada qualcosa di brutto. Correre in sicurezza per noi Angels in Run significa proprio questo: non far distinzione di genere e assicurare che tutti possano praticare questo sport con animo leggero e senza sentirsi in pericolo. Ma visto che ancora oggi sono soprattutto le donne ad essere vittima di aggressioni, è a loro che dedichiamo particolare attenzione. Uniamo così la nostra passione per la corsa, col desiderio di sensibilizzare chi ci vede ed entra in contatto con noi sul tema della violenza sulle donne.